Stay tuned

Un bel meeting. La giusta location. Un brain storming di idee. Tre ingredienti da mixare insieme. Questo è un articolo fuori categoria. Fuori dagli schemi. Un po’ come noi.
Oggi vogliamo parlarti di novità! Di idee che prendono forma.
Da dove partiamo?! Partiamo dall’inizio, mi sembra l’opzione migliore.

Il prologo

In questi mesi di attività del blog abbiamo superato le nostre aspettative sebbene ambiziose. Siete sempre più numerosi, non ci piace chiamarvi utenti o follower, per noi siete amici del blog. Amici con i quali ci confrontiamo, progettiamo e valutiamo insieme la strada migliore per arredare la vostra casa. Il vostro sogno. E’ vero utilizziamo spesso questa bella parola “sogno” ma in definitiva la casa, la vostra casa, dove ci sono le vostre emozioni, dove c’è la vostra famiglia, dove crescono i vostri figli non è forse la culla dei sogni?!
Questo costante aumento di richieste di collaborazioni, di valutazioni ci ha fatto riflettere. Così con Elisa ed Alberto abbiamo voluto fermarci un giorno per capire come esser ancora più presenti e più connessi così da poter esser maggiormente performanti per voi. Alla ricerca di quei canali più fruibili e dinamici per avere una veloce e diretta discussione sulle tematiche d’arredo. Un altro aspetto che abbiamo voluto valutare è l’idea di premiare chi come voi ci segue continuamente sui social e sul blog. Un premio che non vuole esser uno sconto o un omaggio, che sono sempre figli di un acquisto, ma un premio che abbia una connotazione più utile per voi che state valutando il progetto della vostra casa. Una giornata alla ricerca di quel quid in più da mettere. Ecco, queste sono le basi, l’inizio del nostro brain storming.

L’inizio

Ecco come vedi ti scrivo una cosa e ne faccio un’altra; son partito dal prologo e non dall’inizio. Fuori dagli schemi. Nella progettazione, nel blog, nella vita.
Eccoci dunque all’inizio. Dovevamo decidere dove incontrarci. In Labi Studio, dove lavoriamo, poteva esser intelligente come soluzione, e comoda; ma dato che il meeting si teneva la prima settimana di luglio e visto che abito a Rivoltella del Garda abbiamo optato per quest’ultima. La riunione si sarebbe svolta fronte lago. In fondo siamo dei creativi e quale migliore contesto per trovare le giuste idee per il nostro blog?! Eccoci quindi seduti io ed Elisa a fare colazione nell’attesa che il ritardatario Alberto ci raggiungesse per dare inizio al tutto. Seduti con laptop accesi e la mente che viaggia a pari passo con le nuvole in cielo. Come per tutte le riunioni che si rispettano il primo punto del giorno era: dove facciamo la pausa pranzo? Essendo padrone di casa ho calato il jolly. Si va da “Industrial” il ristorante Japan Style di Rivoltella che dire fronte lago è riduttivo. In pratica mangi sul lago. Presa la decisione fondamentale abbiamo poi proseguito con la riunione.

In senso orario: il mio studio, lo studio di Elisa e quello di Alberto in Labi Studio. Ultima foto la location scelta per il brain storming. Abbiamo buon gusto.

Lo sviluppo

Durante la nostra riunione abbiamo avuto modo di fare una valutazione delle dinamiche e delle richieste che avete fatto in questi primi mesi di vita del blog. Abbiamo visto che nelle ultime settimane sono aumentate le richieste di aprire delle discussioni in merito a determinate progettazioni e idee d’arredo. Abbiamo anche notato come il nostro modus operandi che ruota attorno al metter voi al centro del progetto ha fatto sempre più presa ed ha stuzzicato la vostra curiosità. Per far fronte a queste richieste abbiamo deciso di aprire una community su Facebook, così da avere un posto tutto nostro dove incontrarci online e rispondere celermente alle vostre domande. Al contempo sarà il nostro canale preferenziale dove inseriremo tutti i contenuti più performanti per te che stai progettando la tua casa. La community dei PersonalDesigners sarà la virtual-location dinamica ed esclusiva per chi è interessato a capire come progettare al meglio il proprio spazio. Stiamo predisponendo il tutto, creando un regolamento ad hoc che permetta a tutti di poter aprire discussioni e richiedere consigli, dove voi siete il centro della community. Abbiamo poi utilizzato il resto della mattina per pianificare il lancio e strutturare la parte gestionale della pagina.

Istantanee di creativi al lavoro. Life is strong.

La pausa pranzo

Prima di entrare al sushi restaurant abbiamo voluto fare un aperitivo fronte lago zona Zattera a Rivoltella. E subito ad accoglierci abbiamo visto la nuvola di fantozziana memoria e gli Dei che in gruppo ci davano il benvenuto in spiaggia: Eolo che orgogliosamente mostrava la sua forza con raffiche di vento, Zeus che ci illuminava a giorno con i fulmini, Nettuno invidioso dei primi due alzava onde e faceva notare la sua presenza. Quindi abbiamo bevuto i nostri Mojiti e Hugo alla “goccia” e siamo corsi al ristorante che si trova proprio adiacente alla spiaggia. Eccoci finalmente arrivati all’Industrial.

La natura ad accoglierci.

Ad accoglierti trovi visi sorridenti che ti accompagnano gentilmente al tavolo e subito si staglia fronte a te in tutta la sua eleganza il Lago di Garda. Da sud puoi ammirarlo in tutto il suo splendore. Se esistesse una location perfetta per dei designer sarebbe proprio questa. Un bellissimo locale, curato in ogni minimo particolare, dalla chiara connotazione industrial, da qui il nome del ristorante. Dove il metallo declinato nella tinta grafite è il protagonista nella scena. Le vetrate fungono da elemento di design ma al contempo danno luminosità e creano un effetto di profondità collegando la sala pranzo al lago, creando un tutt’uno scenografico. Molto accattivante è la contrapposizione che si crea tra i piatti della tradizione giapponese, delicati, eleganti nelle loro tinte tenui e l’ambiente circostante connotato da una forte personalità dalle tinte scure. Sicuramente è uno di quei progetti ai quali mi sarebbe piaciuto partecipare. I colleghi designer hanno fatto proprio un ottimo lavoro. Fin qui l’occhio da designer ha voluto prender la scena ma poi sono arrivati i piatti. Innanzitutto mi piace vedere come è possibile fare una cucina giapponese senza cadere sempre nell’ all you can eat, sinonimo a mio parere di poca qualità a favore della quantità. All’Industrial la qualità la percepisci sin dalla lettura del menù, dove trovi piatti semplici e ricercati come la miglior tradizione giapponese vuole, il pesce ovviamente la fa da padrone. Una grande scelta di sushi, sashimi, carpacci e tempure, non mancano crostacei e zuppe varie. Essendo nella zona del Lugana abbiamo optato per un Brolettino, la carta dei vini è comunque varia e fornita dando ampia possibilità di scelta.
Il pranzo non ha deluso le aspettative, anzi le ha superate con porzioni abbondanti e di grande qualità, i piatti sono curati sia nella presentazione che nel gusto. Ottimi gli accompagnamenti con il classico wasabi e lo zenzero, anch’essi di grande qualità.
Una location talmente intrigante ed emozionante che abbiamo deciso di raccontarvela nei dettagli nell’articolo di settimana prossima. Seguiteci e scoprirete con noi un altro modo di fare design dando valore alla bellezza.
Come d’incanto al termine della nostra pausa le nubi si sono diradate, il vento è calato e abbiamo potuto fare una bella passeggiata rigeneratrice sino al porto di Rivoltella.

Shooting dall’Industrial. Elisa Ed Alberto protagonisti della sala.

L’epilogo

Eccoci al finale della nostra giornata: fatto il pranzo, finita la passeggiata, ci siamo ritrovati ancora attorno al tavolo in casa ed abbiamo valutato gli altri punti all’ordine del giorno. Il più importante riguardava il premio che vogliamo dare a chi ci segue costantemente e che ha voglia di capire come progettare un giusto ambiente per creare la casa che sogna. Alla fine abbiamo deciso insieme che sarà…
Una sorpresa! Ci teniamo il jolly in mano! Vogliamo prepararlo bene e dargli la giusta connotazione perchè abbiamo il desiderio e l’ambizione che sia ricco di contenuti interessanti e validi per te. Stay tuned e scopri nelle prossime settimane le nostre novità. Insieme a te per crescere. Insieme a te per migliorare. Insieme a te per progettare.

One thought on “Stay tuned

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: